Homepage  Rassegna stampa  Rassegna Stampa : da ''Avvenire" del 1 Febbraio 2019  
Rassegna Stampa : da ''Avvenire" del 1 Febbraio 2019    versione testuale
Neocatecumenali, quei “sì” dopo la Gmg

Neocatecumenali, quei “sì” dopo la Gmg
(oltre 25mila ragazzi all’evento. Kiko Argüello: i cristiani sono chiamati a donarsi)
 
Settecento ragazzi, seicentocinquanta ragazze e seicento famiglie hanno detto il loro “eccomi”. Sono le nuove vocazioni nate dopo la Gmg di Panama e “annunciate” nel tradizionale incontro vocazionale del Cammino neocatecumenale celebrato nei giorni scorsi per raccogliere i primi frutti della Giornata. Venticinquemila i giovani di tutto il mondo che hanno partecipato all’evento ospitato nello stadio di Panama. Nonostante il caldo soffocante, i ragazzi hanno mostrato il loro entusiasmo, ballando e cantando in ogni momento. A guidare l’appuntamento l’équipe internazionale del Cammino formata da Kiko Argüello, padre Mario Pezzi e Ascensión Romero. A presiedere l’incontro l’ar- civescovo di Boston, il cardinale Sean O’Malley. «I cristiani – ha detto Kiko Argüello – non riservano nulla per se stessi, vivono nell’altro come uno, amano essendo uno, totalmente donati al Signore, perché “siate uno e il mondo crederà”. Il mondo sta aspettando che appaia l’amore». E rivolgendosi all’assemblea ha chiesto: «Vuoi salvare gli uomini dall’inferno, dalla lussuria, dall’adulterio, dall’avidità, dall’odio, dalla guerra? Vuoi aiutare Gesù Cristo a cambiare gli uomini e renderli uno con Lui?. Quindi l’iniziatore del Cammino ha sottolineato: «Cristo vuole salvarci tutti dalla morte e vuole che partecipiamo alla sua vittoria, perché Cristo è risorto ». Dopo la chiamata vocazionale, dinanzi alla risposta generosa dei giovani, il cardinal O`Malley ha riconosciuto che «la conversione di Kiko ha permesso a sua volta la conversione di moltissime persone. Per questo siamo molto grati alla sua vocazione e al Cammino neocatecumenale che è una grazia speciale per la Chiesa». (Red.Cath.)
stampa pagina segnala pagina