Mercoledì 21 Agosto 2019
versione accessibile  |  mappa del sito  |   contatti
newsletter
 Rassegna Stampa  Rassegna Stampa : da 'Avvenire' del 29 giugno 2011  
Rassegna Stampa : da 'Avvenire' del 29 giugno 2011    versione testuale
Romano: interrogarsi sul destino di questi embrioni.
Romano: interrogarsi sul destino di questi embrioni.
(il copresidente nazionale di Scienza & Vita commenta la recente sentenza della Consulta sull’applicazione della legge 40)
 
 
Romano: interrogarsi sul destino di questi embrioni «Quale sarà il destino degli embrioni prodotti e crioconservati che sono, a tutti gli effetti, degli esseri umani?», si chiede Lucio Romano, copresidente nazionale della associazione Scienza&Vita, a commento degli effetti della sentenza della Consulta sulla applicazione della legge 40. Il numero degli embrioni congelati è aumentato 10 volte nel 2009, nota Romano «è destinato a crescere esponenzialmente». Di fronte al ricorso crescente alle tecniche soprattutto da parte di donne con più di 40 anni, il ginecologo avanza domande anche sulla prevenzione della sterilità, e sulle «motivazioni socioeconomiche che spostano sempre più in avanti l’età riproduttiva».
 
 
«Questi interrogativi ­conclude - non possono essere taciuti, pur nel rispetto di tutti coloro che, con sofferenza», si auspicano una maternità e paternità, «assicurando 'i diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il concepito'».
 
 
stampa questa pagina invia ad un amico