Cronotassi dei Vescovi

Due sono gli antichi cataloghi napoletani giunti fino a noi, il Gesta episcoporum neapolitanorum databile all’VIII-IX secolo, e il Catalogus episcoporum neapolitanorum del X secolo.
La serie dei Vescovi di Napoli viene solitamente divisa in quattro pe­riodi:
 1) dalle origini all’erezione della Chiesa a sede metropo­litana (fino al X sec.);
 2) dall’erezione ad Arcivescovado allo scisma di Avignone (X sec. – 1378);
 3) il tempo dello scisma (1378 – 1417);
 4) dalla fine dello scisma ai tempi odierni (1417 – oggi).
 PRIMO PERIODO (fino al X sec.)
I. Sant’Aspreno  (metà del II secolo)
II. Sant’Epatimito
III. San Marone
IV. San Probo
V. San Paolo I
VI. Sant’Agrippino
VII. Sant’Eustazio
VIII. Sant’Efebo
IX. San Fortunato I  (menzionato nel 342/344)
X. San Massimo  (menzionato nel 355 circa)
XI. San Zosimo  (menzionato nel 362/372 circa)
XII. San Severo  (menzionato nel 393 circa)
XIII. Orso I
XIV. Giovanni I  (menzionato nel 431 circa)
XV. San Nostriano  (menzionato attorno alla metà del V secolo)
XVI. Timasio
XVII. Felice
XVIII. Sotero  (menzionato nel 465)
XIX. San Vittore I  (prima del 494 – dopo il 496)
XX. Santo Stefano I  (prima del 499 – dopo il 501)
XXI. San Pomponio
XXII. Giovanni II
XXIII. Vincenzo  (menzionato nel 558/560)
XXIV. Reduce  (5 marzo 579 – 29 marzo 582 deceduto)
XXV. Demetrio  (circa 582/584[8] – settembre 591 deposto)
XXVI. Fortunato II  (circa luglio 593 – aprile-luglio 600 deceduto)
XXVII. Pascasio  (prima di gennaio 601 – dopo marzo 603)
XXVIII. Giovanni III
XXIX. Cesario
XXX. Grazioso
XXXI. Eusebio
XXXII. San Leonzio  (menzionato nel 649)
XXXIII. Sant’Adeodato
XXXIV. Sant’Agnello  (circa 673 – circa 694)
XXXV. San Giuliano
XXXVI. San Lorenzo
XXXVII. Sergio I  (prima metà dell’VIII secolo)
XXXVIII. San Cosimo o Cosma
XXXIX. San Calvo
XL. Paolo II
XLI. Stefano II  (756 – 799 deceduto)
XLII. San Paolo III  (inizio IX secolo)
a. Orso II (811 – 818 deceduto) (vescovo eletto)
XLIII. Beato Tiberio  (818 – 838 deceduto)
XLIV. Giovanni IV  (838 – circa 849)
XLV. Sant’Atanasio I  (circa 849 – circa 872)
a. Sede vacante (872-877)
XLVI. Atanasio II  (circa 877 – circa 903)
XLVII. Stefano III  (circa 903 – circa 811)
XLVIII. Atanasio III  (937 – dopo il 961)
XLIX. Niceta
SECONDO PERIODO (X sec. -1378)
L. Sergio II  (prima del 981 – dopo il 1006)
LI. Gentile, O.S.B.
LII. Giovanni V  (menzionato nel 1033)
LIII. Vittore II  (menzionato nel 1045)
LIV. Sergio III  (menzionato nel 1059)
LV. Giovanni VI  (prima del 1065 – dopo il 1071)
LVI. L. ?  (menzionato nel 1080)
LVII. Pietro I (menzionato nel 1094)
LVIII. Gregorio  (menzionato nel 1116)
LIX. Marino  (prima del 1118 – dopo il 1151)
a. Sede vacante (?-1168)
LX. Sergio IV  (circa 1168 – circa 1191)
LXI. Anselmo  (1192 – 22 luglio 1215 deceduto)
LXII. Tommaso  (1215 – 1216)
LXIII. Pietro II  (prima di agosto 1216 – circa 1247 deceduto)
LXIV. Bernardo Caracciolo Rossi  (10 gennaio 1252 – 5 ottobre 1262 deceduto)
LXV. Delfino  (1263 – ?)[16]
LXVI. Aiglerio  (29 ottobre 1266 – 6 novembre circa 1281 deceduto)
a. Sede vacante (1281-1285)
LXVII. Filippo Minutolo  (1285 – 24 ottobre 1301 deceduto)
LXVIII. Beato Giacomo da Viterbo, O.E.S.A.  (12 dicembre 1302 – 1307 deceduto)
LXIX. Umberto  (17 marzo 1308 – 3 luglio 1320 deceduto)
a. Matteo Filomarino  (29 ottobre 1320 – 1322 deceduto) (vescovo eletto)
LXX. Bertoldo Orsini  (6 giugno 1323 – 1325 deceduto)
LXXI. Annibaldo Caetani di Ceccano  (5 maggio 1326 – 1327 dimesso)
LXXII. Giovanni Orsini  (23 dicembre 1327 – 1358 deceduto)
LXXIII. Bertrand de Meissenier  (4 giugno 1358 – 30 ottobre 1362 deceduto)
LXXIV. Pierre Amiehl de Brénac, O.S.B.  (9 gennaio 1363 – 5 settembre 1365 nominato arcivescovo di Embrun)
LXXV. Bernard du Bosquet  (5 settembre 1365 – 22 settembre 1368 dimesso)
LXXVI. Bernard de Rodes  (23 settembre 1368 – 1378 deposto)
TERZO PERIODO (1378-1417)
LXXVII. Lodovico Bozuto  (circa 1378 – 25 maggio 1383 deceduto)
a. Thomas de Ammanatis  (21 ottobre 1379 – 1388 dimesso) (antivescovo)
b. Guglielmo, O.F.M. (20 gennaio 1388 – ?) (antivescovo)
LXXVIII. Nicolò Zanasio  (1384 – 24 agosto 1389 deceduto)
LXXIX. Enrico Minutolo  (settembre 1389 – 13 febbraio 1400 dimesso)
LXXX. Giordano Orsini  (13 febbraio 1400 – 12 giugno 1405 dimesso)
LXXXI. Giovanni VII (3 giugno 1407 – 1411 deposto)
LXXXII. Niccolò de Diano  (12 marzo 1411 – 3 giugno 1435 deceduto)
a. Giacomo de’ Rossi  (6 marzo 1415 – 1418 deceduto) (antivescovo)
QUARTO PERIODO (1417- oggi)
LXXXIII. Gaspare de Diano  (21 febbraio 1438 – 29 aprile 1451 deceduto)
LXXXIV. Rinaldo Piscicello  (12 maggio 1451 – 1º luglio 1457 deceduto)
LXXXV. Giacomo Tebaldi  (3 agosto 1458 – 1458 dimesso)
LXXXVI. Oliviero Carafa  (29 dicembre 1458 – 1484 dimesso)
LXXXVII. Alessandro Carafa  (20 settembre 1484 – 31 luglio 1503 deceduto)
a. Oliviero Carafa  (4 agosto 1503 – 1º aprile 1505 dimesso) (amministratore apostolico)
LXXXVIII. Bernardino Carafa  (1º aprile 1505 – maggio 1505 deceduto)
LXXXIX. Gianvincenzo Carafa  (31 maggio 1505 – 1530 dimesso)
XC. Francesco Carafa  (24 gennaio 1530 – 30 luglio 1544 deceduto)
a. Ranuccio Farnese  (13 agosto 1544 – 22 febbraio 1549 dimesso) (amministratore apostolico)
XCI. Gian Pietro Carafa  (22 febbraio 1549 – 23 maggio 1555 eletto papa con il nome di Paolo IV)
a. Alfonso Carafa  (9 aprile 1557 – 29 agosto 1565 deceduto) (amministratore apostolico)
XCII. Mario Carafa  (26 ottobre 1565 – 11 settembre 1576 deceduto)
XCIII. Beato Paolo Burali d’Arezzo, C.R.  (19 settembre 1576 – 17 giugno 1578 deceduto)
XCIV. Annibale di Capua  (11 agosto 1578 – 2 settembre 1595 deceduto)
XCV. Alfonso Gesualdo  (12 febbraio 1596 – 14 febbraio 1603 deceduto)
XCVI. Ottavio Acquaviva d’Aragona  (31 agosto 1605 – 5 dicembre 1612 deceduto)
XCVII. Decio Carafa  (7 gennaio 1613 – 23 gennaio 1626 deceduto)
XCVIII. Francesco Boncompagni  (2 marzo 1626 – 9 dicembre 1641 deceduto)
XCIX. Ascanio Filomarino  (16 dicembre 1641 – 3 novembre 1666 deceduto)
C. Innico Caracciolo  (7 marzo 1667 – 30 gennaio 1685 deceduto)
CI. Antonio Pignatelli  (30 settembre 1686 – 12 luglio 1691 eletto papa con il nome di Innocenzo XII)
CII. Giacomo Cantelmo  (23 luglio 1691 – 11 dicembre 1702 deceduto)
CIII. Francesco Pignatelli, C.R.  (19 febbraio 1703 – 5 dicembre 1734 deceduto)
CIV. Giuseppe Spinelli  (15 dicembre 1734 – 9 aprile 1753 dimesso, nominato cardinale vescovo di Palestrina)
CV. Giuseppe Spinelli (9 aprile 1753 – 8 febbraio 1754 dimesso) (amministratore apostolico)
CVI. Antonino Sersale  (11 febbraio 1754 – 24 giugno 1775 deceduto)
CVII. Serafino Filangieri, O.S.B.  (29 gennaio 1776 – 14 settembre 1782 deceduto)
CVIII. Giuseppe Maria Capece Zurlo, C.R.  (16 dicembre 1782 – 31 dicembre 1801 deceduto)
CIX. Giovanni Vincenzo Monforte  (24 maggio 1802 – 15 giugno 1802 deceduto)
CX. Luigi Ruffo Scilla  (9 agosto 1802 – 17 novembre 1832 deceduto)
CXI. Filippo Giudice Caracciolo  (15 aprile 1833 – 29 gennaio 1844 deceduto)
CXII. Sisto Riario Sforza  (24 novembre 1845 – 29 settembre 1877 deceduto)
CXIII. Guglielmo Sanfelice d’Acquavella, O.S.B.  (15 luglio 1878 – 3 gennaio 1897 deceduto)
CXIV. Vincenzo Maria Sarnelli  (19 aprile 1897 – 2 gennaio 1898 deceduto)
CXV. Giuseppe Antonio Ermenegildo Prisco  (24 marzo 1898 – 4 febbraio 1923 deceduto)
CXVI. Michele Zezza  (4 febbraio 1923 succeduto – 20 dicembre 1923 nominato patriarca titolare di Costantinopoli)
CXVII. Alessio Ascalesi, C.PP.S. (7 marzo 1924 – 11 maggio 1952 deceduto)
CXVIII. Marcello Mimmi  (30 agosto 1952 – 15 dicembre 1957 nominato segretario della Congregazione Concistoriale)
CXIX. Alfonso Castaldo  (7 febbraio 1958 – 3 marzo 1966 deceduto)
CXX. Corrado Ursi  (23 maggio 1966 – 9 maggio 1987 ritirato)
CXXI. Michele Giordano  (9 maggio 1987 – 20 maggio 2006 ritirato)
CXXII. Crescenzio Sepe,  (20 maggio 2006- 12 dicembre 2020)
CXXIII. Domenico Battaglia dal 12 dicembre 2020
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail