Asta di beneficenza per l’infanzia

La bici del Papa batte tutti

 Incasso da record per la decima edizione dell’asta di beneficenza promossa dal Cardinale Sepe, tenutasi il 9 dicembre all’auditorium della Rai, che da sempre sostiene l’iniziativa: i regali messi all’asta hanno totalizzato 60.900 mila euro che insieme a cinquantamila euro donati da un benefattore anonimo, ai 70mila derivanti dall’incasso di Made in sud, ai 600 euro dell’associazione Arycanda, hanno fatto incassare 181.500mila euro. A farla da padrone sono stati i doni del Papa, la bellissima bicicletta, color bianco papale con il nome e lo stemma del Pontefice donatagli dall’arcivescovo di Philadelphia, è stata venduta a 9000mila euro, mentre il prezioso presepe in madreperla a forma di stella, di Betlemme, è stato aggiudicato a 4000mila. Bene anche il centrotavola in cristallo del presidente Mattarella (2400) e il vaso Cellini offerto dal premier Renzi (1500). Cifre importanti anche per i doni del calcio Napoli, la maglietta di Higuaìn, autografata, più il pallone e le scarpette sono stati battuti a 3500 euro. Per quanto riguarda poi i doni delle istituzioni locali, 4mila euro per il bassorilievo di Lello Esposito donato dal sindaco, 2500 per il pastore antico regalato dal governatore, e 3500 euro per i due medaglioni in cristallo e ottone del prefetto Pantalone. Buon risultato anche per l’anello episcopale in oro 18 carati, offerto dal cardinale Sepe che ha fatto incassare 4000 euro, ed altrettanti per l’anello in oro bianco con rubino e diamanti donato da un privato. 4000 euro è stato il ricavato del dono di Tullio De Piscopo (bacchette, pelle di tamburo e piatti utilizzati nel tour dicembre 2014 di Pino Daniele), che con Joe Amoruso, Rosario Iermano, Rino Zurzolo e la Nuova Compagnia di Canto Popolare,ha tenuto un bellissimo concerto. Particolarmente apprezzate Terra mia e O’ scarrafone, omaggio a Pino Daniele. La serata è stata presentata da Veronica Mazza, mentre Mariano Bruno di Made in Sud ha fatto da brioso battitore.  Felice il cardinale Sepe perché ancora una volta il grande cuore di Napoli ha vinto: «È un momento di solidarietà che vede la partecipazione di tutti. Un segno, uno spiraglio di luce, di speranza e di apertura per dare quella spinta a togliere tante ombre e situazioni difficili. Una grande partecipazione – ha proseguito il cardinale – per dire che il male non deve vincere. Questo è il miglior augurio per il futuro della nostra città».Tra i presenti in sala il sindaco de Magistris, il prefetto Pantalone, il vice-sindaco Del Giudice e altre autorità civili e militari. Tutto il ricavato servirà per realizzare dueimportanti progetti a beneficio dei Reparti di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale: l’acquisto, per l’Ospedale Cardarelli, di un ecografo di “alta fascia” per la diagnosi di gravi patologie che possono colpire neonati a rischio, nonché, per l’Azienda Policlinico Federico II, l’acquisto di un’autoambulanza attrezzata per il trasporto di neonati a rischio.In apertura un commosso saluto a Luca De Filippo scomparso lo scorso 27 novembre e il fuori programma di Leonardo Pieraccioni che con Davide Marotta, ha regalato qualche momento di ironia. Soddisfazione da parte di tutti, anche del sindaco de Magistris: «Napoli è una città che sa tendere la mano a chi soffre. Mi auguro che sia un Natale di armonia e serenità. Vedo i napoletani affrontare con fiducia il presente e il futuro». Doni battuti all’asta:Bacchette, pelle del tamburo e piatto crash, autografati da Tullio De Piscopo, utilizzati nel tour di Pino Daniele “Nero a Metà” del dicembre 2014.€ 4000Bici Breezer, donata a Papa Francesco in occasione della sua visita a Philadelphia da mons. Charles Joseph Chaput, arcivescovo di Philadelphia.€ 9000Cravatta speciale, edizione limitata, donata da Maurizio Marinella dedicata al Giubileo Straordinario della Misericordia.€ 700Vassoio centrotavola in cristallo molato-inciso proveniente dalla Slovacchia e Vaso in cristallo di Boemia, donati dal Presidente della repubblica Sergio Mattarella.€ 2400Copriletto anni ’30 in canapa écru con sottocoperta di raso di colore rosa con ricami in microfilet e macramè.€ 2500Maglietta del capocannoniere del Napoli Gonzalo Higuaín e pallone, entrambi con le firme dei calciatori e due scarpette.€ 3500Anello episcopale del Cardinale Crescenzio Sepe realizzato in oro 18 carati con ametista rettangolare contorniata da 20 diamanti taglio brillante.€ 4000Due medaglioni in cristallo molato e ottone bronzato dipinti a mano con tecnica gouache da De Luna, donati dal prefetto di Napoli Gerarda Pantalone.€ 3500Antico pastore raffigurante una donna del ‘700, dell’artista presepiale Ulderico Pinfildi, donato dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca.€ 2500Testa di Pulcinella da fusione in alluminio realizzata dall’artista napoletano Lello Esposito, donata dal Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.€ 4000Stella in legno rivestita di madreperla con al centro natività con la scritta “Gloria in excelsis Deo”, proveniente dalla Palestina, donato da Papa Francesco.€ 5000 “Vaso Cellini” in porcellana, costituito da anfora e da piatto donato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi.€ 1500Piatto in ceramica creato e dipinto finemente a mano con stemma di Papa Francesco (scudo e motto “miserando atque eligendo”) con colori policromi.€ 1000Angelo realizzato dalla bottega presepiale Ferrigno, secondo i canoni dell’arte presepiale napoletana del Settecento € 2000Coppia di Candelieri bizantini, con fusto a forma quadrata e boccaglio con rifiniture e applicazioni di argento.€ 1300Opera di artigianato iraniano, composto da una sottilissima lamina di rame con applicazione superficiale di stagno che formano un disegno di stampo orientale.€ 3100Cellulare Apple iPhone 6 Plus 128 GB, con schermo di 5,5 pollici, donato da una personalità politica napoletana. € 1100Serie di 4 statuine raffiguranti puttini in porcellana policroma Ginori, donati da Antonio Coppola, Presidente Automobil Club Napoli € 1200Maglietta  e felpa celebrative del lancio del veicolo spaziale IXV del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) di Capua, autografata da tutti i ricercatori.€ 1000Stampa raffigurante il Monastero di San Lorenzo in Via Panisperna in Roma, donata dal Ministro degli Interni Angelino Alfano.€ 600Vassoio inglese in sheffield con decori floreali e rocailles con i manici, donato dalla signora Dora Amato, vedova del Rettore della Federico II Carlo Ciliberto€ 1500Anello in oro bianco 18 carati con al centro un rubino scelto a forma di cuore contorniato di 24 diamanti taglio brillante e 31 diamanti taglio baquette, donato dal dott. Gianmaria Fabrizio Ferrazzano.€ 4000A questa cifra di € 59.400 va aggiunto il ricavato della vendita dei biglietti della trasmissione Made in Sud di € 70.000, una consistente offerta donata da un anonimo di € 50.000, € 1500 donati dall’Ordine degli Ingegneri di Napoli, € 600 dall’Associazione Arycanda, per un totale di:€ 181.500 FOTO DEI DONI BATTUTTI ALL’ASTA

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail