Avvenimenti

 

DESTINAZIONE DONNA: ITINERARI FEMMINILI A NAPOLI 

Destinazione Donna è un progetto della Diocesi di Napoli sostenuto dal Comune di Napoli, Assessorato al Turismo, per rendere visibile, valorizzare e diffondere la cultura delle donne, attraverso la conoscenza di personalità e luoghi significativi della città. L’obiettivo è, da una parte, mettere a contatto i napoletani e i turisti con il patrimonio turistico-religioso rappresentato da quei luoghi che le stesse donne hanno reso vivi, animandoli di colorate esperienze umane, di impegnative relazioni sociali e di rilevanti occasioni culturali; da un'altra, di garantire una memoria di genere e fornire alle nuove generazioni un punto di riferimento solido e duraturo nel panorama culturale della città attraverso degli itinerari che mettono in evidenza rappresentative figure femminili.

Adriana Valerio

Consulta gli itinerari id PDF

 

 

 

 

 

 

 

ITINERARI

I ITINERARIO Fede e mistero 1 aprile | 6 maggio | 3 giugno ore 10,00

L'incontro con le Clarisse del Monastero di clausura di S. Chiara e l'ascolto della loro esperienza di deserto, contemplazione e preghiera aprono questo itinerario che, partendo dal presente, vuole fare memoria del ruolo giocato a Napoli dalla regina Sancha, fondatrice del monastero di S. Chiara, simbolo del potere religioso e politico della casa angioina. Si prosegue con una visita al famoso monastero di S. Gregorio Armeno. Accompagnati dalla lettura di alcuni brani del Diario del '500 della monaca Fulvia Caracciolo e de I Misteri del chiostro napoletano, opera risorgimentale della benedettina Enrichetta Caracciolo, si visiteranno e la chiesa dove si conservano le reliquie del sangue di s. Patrizia, compatrona di Napoli. Il sangue della santa, come quello di s. Gennaro, si scioglie regolarmente a protezione della città.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: Sancha d'Aragona, le attuali clarisse e i loro dolci; Fulvia ed Enrichetta Caracciolo, s. Patrizia e il suo sangue.

Accompagnano nella visita: Arianna Basello e Carolina Mattera


II ITINERARIO La carità come cifra del vivere 8 Marzo |5 aprile |3 maggio ore 10,00

Due straniere, la catalana Maria Longo e la francese Giovanna Antida Thouret, hanno lasciato il loro segno nella città di Napoli dedicandosi alla cura dei malati. Maria Longo ha fondato nel '500 il più grande ospedale del Mezzogiorno, gli Incurabili, e Antida Thouret si è messa al servizio di questo nosocomio nell'Ottocento innovando l'assistenza infermieristica. La visita nei due istituti nei quali hanno vissuto, il monastero cappuccino di clausura s. Maria di Gerusalemme (fondato dalla Longo) e quello di S. Maria Regina Coeli (dove Thouret ha operato), sarà l'occasione per conoscere una straordinaria storia di assistenza a Napoli e per entrare in contatto con la spiritualità contemplativa e attiva delle Cappuccine e delle Suore della Carità.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: Maria Longo, Antida Thouret

Accompagnano nella visita: Arianna Basello e Maria Di Lorenzo con Francesco Galluccio

 


III ITINERARIO L'educazione delle donne  2 aprile |7 maggio |4 giugno ore 10,00

Il Conservatorio di S. Maria di Costantinopoli, poi chiamato «Collegio per le povere fanciulle napoletane», introduce nell'ambito dell'educazione che veniva impartita alle donne in età moderna attraverso l'insegnamento della filatura e del ricamo. La presenza dell'immagine miracolosa della Madonna di Costantinopoli rende il luogo particolarmente suggestivo, segnato da una forte religiosità popolare Il percorso continua con la visita alla chiesa e al chiostro di S. Andrea delle Dame, luogo monastico riservato a nobildonne napoletane.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: Laura, Giulia, Lucrezia e Claudia Parascandalo

Accompagnano nella visita: Roberta De Gregorio e Maria Di Lorenzo con Emilia Borriello


IV ITINERARIO I figli della Madonna  9 marzo |11 marzo ore 10,00

La visita alla Casa Santa della Nunziata, un complesso che inglobava la chiesa, l’ospedale e l’opera di accoglienza ai cosiddetti Figli della Madonna, consente di entrare nel mondo dell'assistenza ai bambini abbandonati (perlopiù di sesso femminile). La famosa Ruota, nella quale si ponevano le neonate, i saloni, dove le balie nutrivano con il proprio latte, la grande struttura, che consentiva la complessa attività assistenziale, conservano ancora oggi il loro fascino che richiama a una cultura di accoglienza e di integrazione.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: Sancha d’Aragona, Giovanna I, Margherita di Durazzo, Giovanna II, le balie

Accompagnano nella visita: Chiara Bolognino e Gennaro Rispoli


V ITINERARIO Le donne e la cura 8 Marzo | 6 aprile | 4 maggio ore 10,00

La visita all'Ospedale della Pace, antico complesso monumentale di Napoli e, con il suo Lazzaretto, il più importante centro ospedaliero della città per i contagiati da malattie infettive, consente di conoscere la realtà della malattia e il ruolo delle donne nella storia della sanità partenopea. Nella visita si darà risalto sia alla figura di Teresa Filangieri Fieschi Ravaschieri, fondatrice dell'ospedale per bambini Ravaschieri, e della sua opera legata alla cura di malati, sia alle tante donne presenti nelle scuole infermieristiche fondate a Napoli alla fine dell'Ottocento per assistere in tempo di guerra e di epidemie.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: Teresa Filangieri, Fieschi Ravaschieri, Grace Baxter, Elena d'Aosta

Accompagnano nella visita: Arianna Patanè con Gennaro Rispoli


VI ITINERARIO Coraggiose e Temerarie 4 aprile | 2 maggio | 6 giugno ore 16,00

La Biblioteca Nazionale di Napoli conserva memorie preziose della storia delle donne. In questo itinerario conosceremo sia la figura di Guerriera Guerrieri che, eroicamente, in tempo di guerra, mise in salvo il patrimonio librario dai bombardamenti opponendosi con fermezza, prima ai tedeschi e poi alle truppe alleate che intendevano appropriarsi di opere preziose, sia la personalità della duchessa Elena d'Aosta, attraverso il Fondo da lei lasciato che conserva reperti fotografici ed etnografici relativi ai viaggi effettuati in Africa, e memorie che documentano l’intensa attività umanitaria svolta con la Croce Rossa Italiana.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: Guerriera Guerrieri e Elena D'Aosta

Accompagnano nella visita: Christian Russo, Rosa Riga e Arianna Patanè


VII ITINERARIO Donne della Magna Grecia tra riti, misteri e iniziazioni  7 aprile | 5 maggio | 2 giugno ore 10,00

Neapolis, con la sua religiosità, le sue manifestazioni del sacro e i suoi misteri, precede l'era cristiana. A partire dal mito di fondazione, che ha come protagonista un essere misterioso, la Sirena Partenope, l'incontro al Museo Archeologico Nazionale di Napoli offre l'opportunità di conoscere le donne della Magna Grecia e i multiformi aspetti del sacro nella Neapolis greco-romana, attraverso l'esposizione di reperti rari che testimoniano l'importanza del ruolo femminile in età pre-cristiana.

Soggetti femminili trattati durante l’incontro: profetesse, sibille, sacerdotesse

Accompagnano nella visita: Chiara Bolognino, Chiara Mesto e Lavinia Caruso

INCONTRO CON L'AUTORE

L'ACCESSO DELLE DONNE AL MINISTERO ORDINATO 

LUNEDI 12 FEBBRAIO 2024 - CHIOSTRO DELLA BASILICA SAN LORENZO - NAPOLI ORE: 17,00

SALUTI: DINA SCOGLIAMIGLIO

ADRIANA VALERIO (STORICA E TEOLOGA)

DIALOGA CON:

MONS. GENNARO MATINO

ANDREA GRILLO

BIAGIO TERRACCIANO (PIANOFORTE)

 

 

 

 

 

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

L'ACCESSO DELLE DONNE AL MINISTERO ORDINATO 

SABATO 10 FEBBRAIO 2024 - CENTRO HURTADO - VIALE DELLA RESISTENZA 27 NAPOLI ORE: 17,00

SALUTI: DINA SCOGLIAMIGLIO

ADRIANA VALERIO (STORICA E TEOLOGA) DIALOGA CON ANDREA GRILLO

 

 

 

 

 

 

PROGETTO "DIALOGHI CON MARIA, FIGLIA DEL SUO FIGLIO"

MARIA - LA MADRE DI DIO

MERCOLEDI 31 GENNAIO 2024 - CHIOSTRO DELLA BASILICA SAN LORENZO - NAPOLI ORE: 17,00

SALUTI: DINA SCOGLIAMIGLIO

RIFLESSIONE BIBLICA: MONS. GENNARO MATINO (DIOCESI DI NAPOLI),

ADRIANA VALERIO (STORICA E TEOLOGA)

DIALOGA CON:

LAYLA MUSTAPHA AMMAR

ALFONSO LANGELLA

LETIZIA TOMASSONE

 

 

 

 

 

 

LA CANDELORA E LA JUTA A MONTEVERGINE, L'ASCESA MISTICA ALLA REGINA NERA

CANDELORA 

Il 2 Febbraio di ogni anno, giorno in cui di celebra la Candelora, il Santuario di Mamma Schiavona è gremito di fedeli.L'antica consuetudine di ascendere a questo luogo sacro affonda le sue radici nel Medioevo. La "juta" rappresenta l'ascensione al santuario, compiuta con varie modalità, a piedi o su carri, una pratica che si perpetua da secoli lungo itinerari prestabiliti.La leggenda, intricandosi con la realtà, si snoda intorno al maestoso dipinto collocato nel complesso monastico a Montevergine, nel comune di Mercogliano (AV). Il maestro Roberto De Simone, nella sua opera "Rituali e canti della tradizione in Campania", esalta la Madonna nera con queste parole: "Esse sono tutte belle, tranne una che è brutta e perciò fugge su di un alto monte, Montevergine".La tradizione vuole che le Madonne sorelle fossero sei bianche e una nera, la Madonna di Montevergine, considerata la più "brutta" delle "sette sorelle" a causa del colore della sua pelle. Da qui il soprannome "Schiavona", indicante la sua natura straniera. Offesa da tale giudizio, la Madonna si rifugiò sul monte Partenio, giustificando la sua "fuga" con le parole: "si jo song brutta, allora loro hanna venì fino è cà ‘n gopp a truvà!”

continua

 

 

 

 

INTERVISTA ALLA PROF. ADRIANA VALERIO ED ALLA PROF. MARIA PIA CONDURRO - CANALE 21

IL LAICATO NELLA CHIESA DI NAPOLI

 

 

 

 

 

 

BIBLIOTECA NAZIONALE DI NAPOLI "SGUARDI FEMMINILI"

SIMONE DE BEAUVOIR

GIOVEDI 14 DICEMBRE  2023 - SALA DEL CAMINO BIBLIOTECA NAZIONALE DI NAPOLI

ORE: 16,30

INTRODUCE: ESTHER BASILE

SALUTI: MARIA IANNOTTI

LETTURE: ADRIANA CARLI

VIDEO: MARIA ROSARIA RUBULOTTA

 

 

 

 

 

 

ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI ASSOCIAZIONE ELENORA PIMENTEL

"LA TELA DEL MEDITERRANEO"

SAPERI - LINGUAGGI - DIRITTI DEL MEDITERRANEO

MARTEDI 24/25 NOVEMBRE 2023 - NAPOLI

PALAZZO SERRA DI CASSANO, VIA MONTE DI DIO 14

PRESIEDONO: ON. ANNA MARIA CARLONI, DOTT.SSA MARIA IANNOTTI

MODERA: MARIA CARMELA MAIETTA (IL MATTINO)

 

 

 

 

 

 

DIALOGO INTERCULTURALE PER COSTRUIRE UN PERCORSO DI PACE 

Le Religioni attraverso le azioni delle donne 
MARTEDI 21 NOVEMBRE 2023 - BIBLIOTECA NAZIONALE DI NAPOLI

SALA RARI, ORE 16.00

Riflessioni di Don Mimmo Battaglia Arcivescovo della Diocesi di Napoli.

Saluti di: Maria Iannotti, Ester Basile, don Gennaro Matino.

modera: Adriana Valerio, delegata Arcivescovile per il Laicato.

 

 

 

 

 

 

napoli sacra e misteriosa 2 edizione


CONFERENZA STAMPA

VEDI NAPOLI SACRA E MISTERIOSA... E POI TORNI
Alla scoperta della storia delle donne nei luoghi della fede, della cura e della cultura

Martedì 31 ottobre 2023, ore 11.30 - Sala Conferenze Palazzo Arcivescovile Largo Donnaregina

visualizza gli itinerari e percorsi a questo link

Alle ore 11.30 di martedì 31 ottobre, nella Sala delle Conferenze del Palazzo Arcivescovile, Conferenza Stampa dell’Assessora al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, sen. Teresa Armato, e della delegata arcivescovile prof. Adriana Valerio, storica e teologa. Presiede il Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi, padre Franco Beneduce. L’assessora Armato presenterà la seconda edizione del progetto “Vedi Napoli Sacra e Misteriosa... e poi Torni” elaborato in collaborazione con l’Arcidiocesi di Napoli, dal titolo “Alla scoperta della storia donne nei luoghi di fede, della cura e della cultura”, ideato dalla prof. Adriana Valerio. Nell’occasione, la prof. Adriana Valerio presenterà alcune iniziative della Diocesi: “Napoli: la Chiesa dalla parte delle Donne”. Conclude il Vescovo ausiliare padre Francesco Beneduce SJ.
Gli itinerari previsti nel progetto “Vedi Napoli Sacra e Misteriosa... e poi torni” e la rassegna “Napoli: la Chiesa dalla parte delle Donne” trovano un punto di incontro nella centralità della figura femminile nella Chiesa e nella società.

PER UNA TEOLOGIA del mediterraneo


MANIFESTO

Per una Teologia del Mediterraneo
Marsiglia • Settembre 2023

visualizza il manifesto costituente a questo link

Il testo che segue ha visto la luce da esperienze teologiche in atto sulle rive del Mediterraneo e da un percorso di ricerca e di confronto durato diversi anni. Viene ora consegnato nella forma di un manifesto a quanti, interessati al tema, intendono coinvolgersi, a diverso titolo, nel processo inaugurato. Secondo l’etimologia della stessa parola «manifesto», è infatti nostra intenzione offrire alle chiese, alla comunità accademica e a quanti desiderano incrociare il nostro lavoro, un testo che rende note alcune acquisizioni teoriche e alcuni punti fermi a partire dai quali intendiamo lavorare per una teologia dal Mediterraneo. Si tratta, pertanto, di un testo aperto, dinamico come è il processo che ci auguriamo possa originarsi dalla consegna del presente manifesto. Per tale ragione esso rappresenta pure un’assunzione di responsabilità, da parte nostra in quanto
teologi e teologhe, per una teologia che possa contribuire a tessere reti tra le chiese mediterranee e a costruire un Mediterraneo di pace.

 


MANIFESTO COSTITUENTE

Carta di Napoli
SOTTO L’ALTO PATROCINIO DELL’ ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI DI NAPOLI

visualizza il manifesto costituente a questo link

Il 22 ottobre 2021 un gruppo di donne, laiche e cattoliche, guidate dalla lungimirante promotrice culturale Esther Basile, presidente dell'Associazione Eleonora de Fonseca Pimentel, ha dato vita a un manifesto costituente, La Carta di Napoli, che pone:

la condizione femminile come fondamentale chiave interpretativa della realtà euro-mediterranea.

Il documento, presentato sotto l'alto Patrocinio dell'istituto italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, può essere un valido strumento di comprensione della centralità della donna nei processi di cambiamento da affiancare nella lettura del Manifesto di Marsiglia Per una teologia dal Mediterraneo del settembre 2023.

 

Locandina. Corso II


II CICLO DI LEZIONI

Donne del Primo Testamento

La Parola alle donne
LETTURE E INTERPRETAZIONI INCLUSIVE

Il corso è gratuito, per iscriversi compilare il modulo a questo link
Per qualunque informazione è possibile inviare una mail a avalerio.studies@gmail.com

Dal 3 Novembre 2023 al 14 Giugno 2024
Sala sinodale della Curia di Napoli  dalle 17,30 alle 19,00
Sia in presenza sia in collegamento web

 

 

Consiglio regionale della Campania

CONSULTA REGIONALE PER LA CONDIZIONE DELLA DONNA

PER GIULIA E IL SUO BAMBINO
PER TUTTE LE DONNE VIOLATE E UCCISE

7 GIUGNO 2023 / ORE 17
PIAZZA DEL PLEBISCITO
NAPOLI

scopri di più

 

I SANTI DI CAPONAPOLI
Il Monastero di Regina Coeli

Maria Lorenza Longo e Giovanna Antida Thouret
Due donne nuove per tempi nuovi

DOMENICA 21 Maggio ore 10:00
L'associazione L'Atrio delle Trentatré Onlus, per il ciclo I SANTI DI CAPONAPOLI, propone, a tutti coloro che hanno visitato il monastero delle Trentatré, un *Nuovo Itinerario* che ci porterà alla riscoperta di Santa Giovanna Antida Thouret e del Complesso Monumentale di Regina Coeli di Napoli.

scopri di più

 

 

 

 

LEGGERE A NAPOLI

a cura di Fondazione Guida alla Cultura e Biancamaria Sparano

PER LE VIE DELLE DONNE CHE HANNO
FATTO LA STORIA DI NAPOLI

con Enza Plotino, autrice di "Percorsi Femminili a Napoli"

scopri di più

 

 

 

 


Donne in dialogo nella Chiesa di Napoli

Protagoniste, luoghi, itinerari

Complesso Monumentale Sant'Anna dei Lombardi
Sagrestia del Vasari
Piazza Monteoliveto - Napoli
Venerdì 24 marzo 2023, ore 17,00

scopri di più

 

 

 

 


Centro antiviolenza

Dream Team - Donne in rete

Via Galileo Galilei, n. 5 - Scampia Napoli

Accreditato con disposizione dirigenziale
n. 064 del 18/11/2020 del Comune di Napoli

scopri di più

 

 

 

Marzo Donna 2023

"Rispecchiarsi nella memoria di Donne della realtà contadina"

Dio creò la donna

Recital sulla condizione femminile ieri e oggi
di Yvonne Carbonaro

21 marzo 2023- ore 16.00
Antisala dei Baroni - Maschio Angioino, Napoli

scopri di più

 

 

 

Marzo Donna 2023

"Rispecchiarsi nella memoria di Donne della realtà contadina"

Mostra Fotografica di Luisa Festa

20-21 marzo 2023- ore 16,30 / 19,00
Antisala dei Baroni - Maschio Angioino, Napoli

scopri di più

 

 

 


CONVEGNO DI STUDI
Differenze di genere e diritti
tra religioni e culture

in ricordo della Prof.ssa Elvira Sapienza,
Docente di Economia Politica

8 marzo 2023, ore 16.30
Aula Biblioteca Guarino

scopri di più

 

 


La Chiesa, casa di tutti?

La Bibbia e le donne
nel cuore del Sinodo

Incontro con il
Cardinale Gianfranco Ravasi
promosso dal settore Laicato

17 febbraio, ore 17,30
Basilica di San Lorenzo Maggiore

scopri di più

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail