Fortunata de Nicola

Suor Maria Luigia del Cuore di Gesù

Napoli, 16 novembre 1790 - 2 marzo 1829

Fortunata de Nicola (Suor Maria Luigia del Cuore di Gesù) nacque a Napoli il 16 novembre 1790 nel quartiere di S. Pietro a Patierno.

Monaca di casa, decise di indossare l’abito del Terz’Ordine Francescano, datole dai padri Francescani Alcantarini di S. Lucia al Monte e prese il nome di Maria Luigia del Cuore di Gesù. A 20 anni decise di vivere in solitudine in una piccola casa della salita Forcella, nel centro antico di Napoli,  conducendo una vita austera improntata alla mortificazione corporale e alla carità.

La fama della donna si sparse per la città, facendo sì che molte ragazze si raccoglievano intono a lei chiederle consigli spirituali. Nacque così la Congregazione delle suore francescane, dette Solitarie Alcantarine, che lei fonda nel 1821 e guida fino al 1827, vivendo in un appartamento di proprietà della signora Cappa, in via Cacciottoli. Aumentando sempre più il numero delle ragazze, Maria Luigia indirizzò ufficialmente una supplica a Francesco I affinché provvedesse a una più consona sistemazione, da lei stessa individuata nel soppresso monastero di S. Antonio ai Monti, originariamente posseduto dai frati Minori Conventuali. Per intercessione della moglie, la regina Isabella, convinta di essere stata aiutata nel parto dalle preghiere della religiosa, il re concesse, in data 16 novembre 1828, il complesso di S. Antonio ai Monti dove le religiose entrarono nel febbraio del 1829.

Successivamente, da questo primo nucleo le suore avrebbero dato vita a 18 Case sparse per l’Italia Meridionale.

Suor Maria Luigia morì il 2 marzo 1829 ad appena 38 anni.

Nel 1957 le reliquie furono poste in un loculo posto nella parete della chiesa di S. Antonio ai Monti; presso la Sacra Congregazione dei Riti sono depositati tutti gli atti dei processi per la sua beatificazione.

  Fondatrice del Monastero di S. Antonio ai Monti

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail