Festa del Lavoro con il Cardinale Sepe

"voi che avete il lavoro, ringraziate Dio e cercate di compierlo sempre con responsabilità verso voi stessi e verso la comunità"

Il 1° Maggio, una giornata dedicata al lavoro, che resta una componente costitutiva della persona umana. Per questo, nella visione della Chiesa il lavoro è sacro, perché la persona è sacra. L’uomo si realizza pienamente e compiutamente soltanto attraverso il lavoro, attraverso il quale l’uomo é chiamato non solo a soddisfare le proprie esigenze ma anche a fare in modo che la comunità, la società nella quale egli vive possa crescere.
Lo ha detto il Cardinale Crescenzio Sepe celebrando, per la prima volta non in una grande fabbrica, la Festa del Lavoro in una struttura pubblica e più precisamente nella sede napoletana e regionale dell’Inps, una istituzione grande e formidabile che “riguarda tutti noi, soprattutto noi anziani”.
L’Arcivescovo ha poi rivolto un appello ai presenti dicendo “voi che avete il lavoro, ringraziate Dio e cercate di compierlo sempre con responsabilità verso voi stessi e verso la comunità”. Nel ricordare poi i tanti che non hanno lavoro ha espresso l’auspicio che essi “siano aiutati ad avere anche loro accesso a questa componente fondamentale della nostra vita”.

 
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail