Gemellaggio nel nome di San Gennaro e Sant’Emidio

Protocollo d'intesa tra l'Arcidiocesi di Napoli e la Diocesi di Ascoli Piceno

 Il testo del protocollo d’intesa sottoscritto alle ore 13 di oggi 2 maggio 2015 dal Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, e da Mons. Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno, per un gemellaggio tra le due Diocesi, nel nome dei comuni martiri vescovo Gennaro, patrono di Napoli e della Campania, e vescovo Emidio, patrono della Diocesi di Ascoli Piceno e compatrono di Napoli.

Presenti i vescovi ausiliari di Napoli mons. Lucio Lemmo e mons. Salvatore Angerami, l’abate della cappella del tesoro di San Gennaro, mons. Vincenzo De Gregorio, i rappresentanti istituzionali dell’amministrazione di Ascoli Piceno e del comune di Folignano dove c’e’ una parrocchia il cui patrono è San Gennaro, il parroco di detta parrocchia, don Carlo Lupi, una larga rappresentanza di circa cento cittadini di Ascoli e di Folignano.

Tutti gli ospiti prenderanno parte oggi alla processione che parte dalla Chiesa Cattedrale per arrivare a Santa Chiara.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail