I giovani “ad alta voce”

Riapre la Chiesa di San Potito progetto del Giubileo per Napoli

Apre un’altra delle chiese chiuse, per volere del Cardinale Sepe, che avvio’ questo progetto in occasione del giubileo per Napoli del 2011. E’ la prestigiosa chiesa di San Potito che l’Arcivescovo ha dato in comodato d’uso gratuito pluriennale al maestro Carlo Morelli, creatore e guida eccezionale dei “Sancarlini”, il quale, con la sua associazione “Ad alta voce” realizzerà un progetto sociale di formazione per giovani.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail