Il Cardinale Sepe è partito per Lourdes; in serata aveva ricevuto il Premio Leonetti


Il pastore della Chiesa di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe è partito stamane, in aereo, alla volta di Lourdes in occasione del 150esimo anniversario delle apparizioni della Madonna, l’11 febbraio 1858 nella Grotta di Massabielle. Ad accompagnare sua Eminenza in questo suo viaggio c’è anche Mario Russo Cirillo, direttore tecnico dell’Opera napoletana pellegrinaggi che ha organizzato la partenza per migliaia di pellegrini partenopei. Tre aerei, infatti, messi a disposizione dall’Onp, seguiranno quello del Porporato, mentre il 9 settembre, data in cui il Cardinale farà ritorno a Napoli, per le celebrazioni della Madonna di Piedigrotta, partiranno tanti altri pellegrini con treni speciali e pullman. Nella cittadina francese giungerà anche un folto gruppo di ammalati coordinato dalla parrocchia di San Benedetto Abate in Casoria. Il gruppo partenopeo che si riunirà in preghiera nella grotta di Lourdes e prenderà parte a tutte le cerimonie religiose è il più folto gruppo di pellegrini che raggiungerà la cittadina francese in questi giorni. Anche il Papa Benedetto XVI si recherà, come il cardinale Sepe, dinanzi alla “piccola grande grotta” delle apparizioni della Vergine a Bernadette per pregare insieme ai sofferenti.
L’intervista video è stata realizzata da Videocomunicazione.

condividi su