Il Cardinale Sepe premia le scuole che hanno partecipato al concorso “Giovani per la solidarietà”

Mercoledì 6 maggio, ore 11 - Palazzo Arcivescovile

La Diocesi di Napoli e l’Unione dei Giornalisti Cattolici della  Campania quest’anno hanno scelto gli Istituti Professionali Alberghieri di Napoli come protagonisti  del concorso “Giovani per la solidarietà”, ideato e sostenuto dal Cardinale Sepe per suscitare nei giovani studenti una speciale attenzione agli “ultimi” e ai loro bisogni, nello spirito dell’opera di misericordia “ Date voi stessi da mangiare”.

Al tema della solidarietà, pertanto, è stata dedicata la Giornata del 29 aprile scorso, grazie alla sinergia tra l’Ufficio Scolastico regionale della Campania, la Caritas Diocesana, l’Ufficio diocesano Aggregazioni laicali, l’Ufficio diocesano delle Comunicazioni Sociali e gli Istituti professionali  alberghieri Cavalcanti, Rossini, Vittorio Veneto, Duca Buonvicino, Ferraioli e D’Este/Caracciolo.

Nella Giornata indicata innanzi i giovani studenti dei sei istituti alberghieri hanno preparato e servito il cibo alle persone che frequentano le mense per i poveri  nella Diocesi di Napoli. Il che ha consentito ai ragazzi di fare esperienza professionale e di solidarietà e probabilmente a far nascere in loro un’idea progettuale di collaborazione tra gli istituti e le mense, che potrebbe svilupparsi nel tempo. Questo l’abbinamento tra le mense e gli istituti scolastici:Santa Maria del Carmine IPSSAR CAVALCANTISanta Brigida IPSSAR ROSSINISanta Lucia a Mare IPSSAR VITTORIO VENETOSan Vincenzo de’ Paoli IPSSAR DUCA DI BUONVICINOBinario della Solidarietà IPSSAR FERRAIOLILa Tenda IPSSAR D’ESTE/CARACCIOLOAlle ore 11 di domani mercoledì 6 maggio, pertanto, nel Salone delle Conferenze del Palazzo Arcivescovile in Largo Donnaregina il Cardinale Sepe premierà gli Istituti partecipanti. Interverranno don Tonino Palmese e Pino Blasi, rispettivamente assistente spirituale e presidente dell’Ucsi, la dirigente scolastica regionale dott.ssa Luisa Franzese, dirigenti scolastici, docenti, studenti, il Consiglio direttivo e i giornalisti iscritti all’Ucsi, il direttore della Caritas don Enzo Cozzolino, la coordinatrice della Consulta diocesana dei laici, Maria Pia Condurro.  

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail