Si ripete il Miracolo di San Gennaro

-alle ore 9.11 l'annuncio

Si e’ ripetuto alle 9.11 il prodigio della liquefazione del sangue di San Gennaro. La notizia del miracolo e’ stata salutata dai fedeli, che hanno affollata la cattedrale di Napoli sin dalle prime ore del mattino, da un lungo applauso. La teca, contenente le due ampolle con il sangue del patrono di Napoli e della Campania, sara’ offerta al bacio dei fedeli dall’arcivescovo di Napoli, il cardinale Sepe.
Sono iniziati martedì 18 settembre i Riti Solenni per la festività di San Gennaro, Patrono dell’Arcidiocesi di Napoli e della Campania. Alle ore 16.30, nei pressi della Chiesa delle Sacramentine in Via Duomo, mons. Antonio Tredicini, Canonico della Cattedrale e Assistente Spirituale del Comitato Diocesano San Gennaro, ha accolto il Vescovo mons. Arturo Aiello con 22 sindaci e i fedeli del territorio della Diocesi di Teano-Calvi, che quest’anno ha offerto l’olio per la lampada votiva. Il corteo ha raggiunto la Chiesa di San Lorenzo Maggiore, da dove, alle ore 17, è partita la processione dei fedeli fino alla Chiesa Cattedrale. Qui, alle ore 18.30, ha avuto luogo il Rito Vigilare della Celebrazione dei Primi Vespri, presieduta dal Cardinale Crescenzio Sepe. Il Vescovo Arturo Aiello, al termine della lettura breve, ha tenuto il pensiero omiletico. Terminati i Vespri e dopo aver venerato le reliquie del Santo Martire Gennaro poste nella Cripta della Chiesa Cattedrale, si è proceduto all’accensione della lampada votiva sul sagrato del Duomo.Mercoledì 19 settembre la Liturgia della Parola è iniziata alle ore 9.00 nella Cappella del Tesoro, all’interno del Duomo. Dopo il rito dell’apertura della cassaforte che contiene il Reliquiario con le Ampolle del Sangue, è stata avviata la processione che ha raggiunto l’altare maggiore della Cattedrale. Qui sono state esposte le Sacre Reliquie e la Liturgia è proseguita con i riti di impetrazione. Alle ore 11 ha avuto inizio la Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Cardinale Arcivescovo. Alle ore 18.30, Concelebrazione Eucaristica presieduta da S.E. mons. Antonio Di Donna, Vescovo ausiliare e Vicario generale dell’Arcidiocesi di Napoli.Da giovedì 20 a mercoledì 26 settembre il Sangue prodigioso del Santo Martire Gennaro sarà offerto alla venerazione dei fedeli dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Sante Messe in cattedrale alle ore 10.00, 12.00 e 18.30.

 
Da lunedì 10 a martedì 18 settembre
Novenario di preparazione.
Tutti i giorni, alle ore 18, Rosario e Santa Messa con la partecipazione di Decanati e
Parrocchie.
Martedì 18 settembre
Riti Vigilari. Alle ore 17, dalla chiesa di San Lorenzo Maggiore, partirà la processione dei
fedeli della Diocesi di Teano Calvi, guidata dal Vescovo S. E. Mons. Arturo Aiello, verso la
Cattedrale, per l’offerta dell’olio che alimenterà la lampada votiva.
Alle ore 18, celebrazione dei Primi Vespri della Solennità, presieduta dal Cardinale
Crescenzio Sepe, con omelia tenuta da S. E. Mons. Arturo Aiello.
Mercoledì 19 settembre
Ore 8 – Santa Messa.
Ore 9 – Esposizione delle Sacre Reliquie e celebrazione della Parola presieduta dal
Cardinale Arcivescovo.
Ore 11 – Solenne Concelebrazione presieduta dal Cardinale Crescenzio Sepe.
Ore 18.30 – Santa Messa presieduta da S. E. Mons. Antonio Di Donna, Vescovo Ausiliare
di Napoli.
Dalle ore 16 alle ore 18.30, la Reliquia del sangue è offerta alla venerazione dei fedeli.
Da giovedì 20 a mercoledì 26 settembre
Giorni dell’Ottavario.
Ore 9 – Esposizione delle Sacre Reliquie e Celebrazione Eucaristica nella Cappella del
Tesoro.
Venerazione delle Sacre Reliquie dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30.
Sante Messe in Cattedrale alle ore 10, 12 e 18.30.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail