Strutturazione operativa

Strutturazione operativaIn 6 SETTORISettore 1 :Cappellani , Ospedali e Strutture Pubbliche, Affari Giuridici,Coordinamento RegionaleSettore 2 : Decanati , Parrocchie,Seminari e FacoltàSettore 3: Movimenti, Associazioni di Categoria, Volontariato,Religiosi/eSettore 4: Formazione,Aggiornamento, Attività CulturaliSettore 5 :Attività dell’Ufficio a) Giornata dell’Ammalatob) Festività religiose correlatec) Pellegrinaggid) ComunicazioneSettore 6 : Case di Cura private,Istituti per Anziani. Suddivisione del territorioFermo restando l’organizzazione ecclesiale diocesana, ci sembra opportuno fare riferimento specifico a tre macro aree a partire dall’ubicazione degli Ospedali.Si potrebbe prevedere una Diaconia per ciascuna macro area.Le tre macroaree sono così costituite:A) Zona OspedalieraCTO, CARDARELLI,PASCALE,MONALDI,SANTOBONO-PAUSILLIPON,SECONDO POLICLINICO Università Federico II°,COTUGNO.B)Napoli CittàPRIMO POLICLINICO Università Federico II°,GESU’ e MARIA,SS.ANNUNZIATA,LORETO MARE,INCURABILI,San GENNARO,San GIOVANNI BOSCO,PELLEGRINI,ASCALESI,FATEBENEFRATELLI.C) Altri ComuniMARESCA (Torre del Greco),APICELLA (Pollena Trocchia),CIVILE (Torre Annunziata),S.MARIA della PIETA’(Casoria),ALBANO FRANCESCANO (Procida),Fondazione Evangelica BETANIA (Ponticelli),OSPEDALE del MARE (Ponticelli). Consulta diocesana per la Pastorale Sanitaria  La Consulta è il luogo per l’approfondimento, il confronto di idee e progetti, scambio di esperienze e proposte di iniziative con lo scopo di costituire e supportare l’attività della pastorale sanitaria della Diocesi.Il suo compito principale è quello di stimolare e proporre una visione complessiva dell’azione pastorale sanitaria della diocesi, sollecitarne l’attuazione contribuendo con le professionalità inserite ed espresse.Essa è composta da soggetti attivi nell’azione pastorale o in forme di presenza cristiana all’interno del mondo della sanità.I membri vengono designati a partire dai settori in cui è strutturato l’ufficio.Parroci, cappellani,religiosi/e, associazioni ecclesiali e professionali di ispirazione cristiana. Potranno essere invitati a far parte della Consulta anche esperti del settore sanitario.La Consulta si riunisce in assemblea almeno tre volte all’anno. Diaconia Pastorale Sanitaria Ritenendo che il Diaconato in forma permanente sia una dimensione molto confacente al servizio di Carità nella pastorale sanitaria, si propone di istituire una Diaconia per la Pastorale Sanitaria che possa essere messa a servizio delle esigenze espresse nelle tre macroaree.I Diaconi sono chiamati ed inviati a sostenere le iniziative pastorali espresse nelle strutture presenti nelle tre macroaree in relazione al sostegno dei Cappellani, della formazione dei Ministri Straordinari della Comunione e a quanto altro potrà essere definito a partire dall’esperienza.In specifico:B) Sostegno pastorale e liturgico negli ospedali C) Interventi di sostegno o sostitutivi in momenti di emergenzaD) Inserimento in modo specifico in attività di Cappellania per aree territoriali A) Formazione e monitoraggio attività dei Ministri Straordinari dell’Eucarestia nei vari Ospedali.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail