Un punto di ascolto in ogni decanato

Un’intesa virtuosa a tutela del cittadino. Si sviluppa il progetto “Impegno Civile per la Tutela del Consumatore Piccolo Risparmiatore”, secondo quanto previsto dal protocollo d’intesa stipulato tra la Curia Napoletana e l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli e quindi l’associazione ” Impegno Civile” quale soggetto attuatore del progetto.
Vicino alla gente
Un percorso che, come sottolinea il Cardinale Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe, va a supportare l’azione pastorale della Chiesa, impegnata capillarmente sul territorio, nello Spirito del Giubileo per Napoli le cui celebrazioni si sono concluse alla fine dello scorso anno.
L’arcivescovo ha ribadito questo convincimento in occasione dell’incontro organizzato in Curia giovedì 15 marzo, alla presenza dei tredici decani della Curia napoletana riuniti per condividere i tratti attuativi del progetto. All’incontro hanno partecipato anche coloro che hanno scritto questa nota (Alfredo Ruosi, in qualità di coordinatore del progetto per l’Ordine di Napoli, affiancato da Stefania Linguerri, coadiuvante del progetto stesso – Ndr).
Quello organizzato in Curia è un primo incontro, finalizzato a creare un’unica rete del valore, che vede scendere in campo da un lato l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, dall’altro in modo centrale la Curia Napoletana che si fa portavoce di un’esigenza tangibile di tutela diffusa sul territorio. Il presidente dei dottori commercialisti napoletani, Achille Coppola, ribadisce l’importanza di nuovi ambiti di specializzazione per i commercialisti, dotati di autorevolezza e indipendenza ed impegnati anche nel sociale, con il progetto “Impegno delle Professioni” che si esprime attraverso l’Associazione “Impegno Civile-patto delle professioni per la Tutela dei consumatori” . Con l’attuazione di questo progetto la Curia è ancora di più a fianco dei fedeli in un momento di crisi e di maggiore bisogno sociale e culturale con un supporto competente, quale quello dei commercialisti, per favorire un’evoluzione della cultura della Tutela con l’obiettivo di un mercato e di una società più equa e giusta per tutti. Dialogo finalizzato allo sviluppo, dunque, quello avviato tra la Chiesa e i commercialisti.
Obiettivo del progetto è quello di proteggere le famiglie che hanno riposto nel risparmio il futuro dei propri figli e le loro prospettive di vita e promuovere la crescita sociale e civile dei giovani.
Trasparenza
Un impegno importante, orientato alla trasparenza in favore del cittadino utente e piccolo risparmiatore. Nell’ambito delle sue funzioni la Curia di Napoli intende favorire e promuovere la tutela del piccolo risparmiatore, offrendo per un anno un servizio di prima informazione e consulenza gratuita rivolto alla sensibilizzazione dei cittadini, aiutandoli ad attuare scelte consapevoli ed in linea con i propri obiettivi di vita, con la propensione al rischio ed in sintonia con l’orizzonte temporale di riferimento.
Tale consulenza sarà svolta da commercialisti esperti in materia, che metteranno a disposizione a titolo di volontariato le loro esperienze.
Tutte le informazioni sull’attivazione del servizio di consulenza finanziaria indipendente presso i decanati, soggetti coinvolti e gli orari di front office saranno resi noti, sul sito dell’Ordine di Napoli, dell’Associazione “Impegno Civile”, all’indirizzo .com
Per qualsiasi comunicazione o informazione è possibile inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo di seguito specificato: odcec@impegnocivile.com.www.impegnocivile, e sul sito internet della Curia di Napoli.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail